Il Fiume del Nilo in Egitto

Il fiume Nilo costituisce il fiume più lungo in tutta l’Africa ed è il più antico in tutto il mondo. Leggi per saperne di più

La storia del Nilo

Il fiume Nilo è un fiume nordafricano lungo 6.650 km e rappresenta il fiume più antico in tutto il mondo visto che ha circa 31 milioni anni, quindi è un fiume che  ha una grande civiltà e storia profonda da notare dall'epoca dei faraoni egizi fino al tempo attuale.

Il fiume Nilo scorre per 6,670 KM dal cuore dell’Africa al Mediterraneo in Egitto. Questo fiume è il secondo corso d'acqua più lungo del mondo dopo il rio delle amazzoni che ha una lunghezza di 6,992 km. Si considera che il Nilo sorga dal lago Vittoria in Uganda, anche se il lago stesso è alimentato da alcuni immissari, di cui il principale è il Kagera.

Il fiume Nilo in Egitto prosegue in direzione nord attraversando una vasta zona desertica fino a raggiungere il lago Nasser, un bacino artificiale formato dallo sbarramento della diga di Assuan. Il fiume del nilo comprende 7 paesi : Burundi, Ruanda, Tanzania, Uganda, Sud Sudan, Sudan, Egitto. Il nilo svolge una fondamentale funzione economica, consentendo di rendere fertili le terre aride e desertiche.

Prenota Ora una Crociera sul Nilo!

Felucca sul fiume Nilo

Ogni anno a luglio il fiume inonda oltrepassava il letto e travolgeva i territori limitrofi; le acque si ritiravano in novembre, rientrando nell’alveo, e lasciavano sui campi uno strato di fango di colore scuro ed estremamente fertile (limo). 

Lungo la valle del Nilo i contadini hanno sfruttato abilmente l'inondazione del Nilo, organizzando opere di bonifica a danno di paludi e acquitrini.  Il fiume Nilo era strettamente legato allo sviluppo dell'antica civiltà egiziana, con la maggior parte della popolazione e delle città situate nella valle a nord di Assuan, il punto dell'inizio del fiume Nilo in Egitto.

Il fiume Nilo in Egitto è stato vitale per la cultura egiziana sin dall'età della pietra, Il cambiamento climatico e il progressivo inaridirsi dei pascoli e di quelle terre d'Egitto che hanno dato vita al Sahara già nell'8000 a.C, presumibilmente hanno spinto gli abitanti a spostarsi verso il Nilo , dove poi hanno sviluppato un'agricoltura sedentaria basata sulla fertilizzazione del territorio ed è diventata una società più centralizzata grazie al limo.

una ragazza su una barca sul nilo

L'importanza del fiume Nilo

Il Nilo ha un ruolo essenziale per sviluppare il turismo e l’economica  in tutti i paesi africani specialmente l`Egitto. Gli studi  internazionali hanno scoperto che dentro il Nilo ci sono diversi tipi di pesci come : il Rinoceronte, l'ippopotamo, la rana, le tartarughe inclusi tutti i suoi tipi diversi. Non solo questo ma contiene anche più di 300 tipi di uccelli.

Perciò, per qualsiasi turista è molto importante fare una crociera sul Nilo per qualche giorno così può rilassarsi e godere il Massimo di questa esperienza indimenticabile ed imperdibile.  Durante il tuo viaggio in crociera sul Nilo, avrai l'opportunità di scoprire tutte le attrazioni imperdibili, sia a Luxor che ad Assuan.

Le mete turistiche più famose da visitare a Luxor sono: Tempio di Luxor e Valle dei Re. Tra i luoghi più famosi da non perdere ad Assuan, troviamo l'Alta Diga, il Lago Nasser e il Tempio di Kom Ombo. È anche possibile aggiungere un altro giorno per godersi la visita al tempio unico di Abu Simbel. Ci sono altri che preferiscono fare una feluca a Cairo, ascoltando le canzoni locali oppure le canzoni tradizionali che rappresentano l'arte egiziana vecchia.

Dai un'occhiata ai pacchetti di Vacanze in Egitto che includono una visita al Cairo e una crociera sul Nilo. Questi pacchetti sono i più venduti in Egitto e si può anche aggiungere un’estensione balneare dopo la crociera e fare qualche giorno di relax sul Mar Rosso, per esempio il pacchetto di Cairo,Crociera e Marsa Alam.

il fiume nilo in Egitto dall'alto

La derivazione del nome

Il nome Nilo deriva dal greco Neilos (latino: Nilus), che significa valle fluviale e quindi, per estensione del significato, fiume. Il fatto che il Nilo, a differenza di altri grandi fiumi a loro noti, scorresse da sud verso nord e fosse in piena nel periodo più caldo dell'anno era un mistero irrisolto per gli antichi egizi e greci. Gli antichi egizi chiamavano il fiume “Nero”, in allusione al colore dei sedimenti trasportati dal fiume quando è in piena.

La formazione del Fiume

Il Nilo è formato da tre corsi d'acqua principali: il Nilo Azzurro, l'Atbara che sgorgano dagli altopiani dell'Etiopia, e il Nilo Bianco che i cui corsi d'acqua sfociano nei laghi di Victoria e Albert. Tra le bellezze del Nilo, da cui la diga di Aswan ed il lago artificiale Nasser sono stati generati, sebbene la diga abbia causato un impatto ambientale non trascurabile, la vista, specialmente dall’alto, è decisamente mozzafiato.

Inoltre l’acqua che scorre attraverso la diga, produce energia idroelettrica grazie alla costruzione di una centrale a ridosso della gigantesca opera ingegneristica. Oltre ad impiegare energia pulita e quindi non inquinante, ha permesso all’Egitto di coprire più della metà del proprio fabbisogno di energia elettrica.

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

Le Piramidi di Giza al Cairo

Il Museo Egizio Del Cairo

due felucca navigano sul fiume nilo

Le acque del fiume Nilo davano rifugio a numerose specie di animali e di piante. Le fertili zone paludose costituivano un vero paradiso per i cacciatori, soprattutto quando le acque della piena si ritiravano. Sulle sponde del fiume si cacciavano gli uccelli, servendosi di reti e di boomerang

Il Nilo giocò un ruolo cruciale nella fondazione della civiltà egiziana. Il Nilo fu (e lo è tuttora) un'importante fonte di sostentamento per le popolazioni lungo le sue sponde. Il Nilo rendeva il terreno circostante estremamente fertile dopo le annuali inondazioni. 

Gli egizi furono pertanto in grado di coltivare grano e altre colture, ricavandone cibo per supportare le esigenze alimentari della popolazione. Inoltre l'introduzione ad opera dei Persiani dei bufali nel VII secolo a.C. che ricercavano ambienti umidi e con presenza di acqua, in aggiunta ai cammelli, rappresenta un'eccellente fonte di carne. 

I bufali vennero inoltre addomesticati e utilizzati per l'aratura, mentre i cammelli come animali da soma. L'acqua fu pertanto di vitale importanza sia per le persone, che per il bestiame. Il Nilo permise inoltre un efficiente sistema di trasporto.

il nilo e la torre del cairo

Il fiume Nilo si considera un fattore molto efficace della costruzione della civiltà egiziana. Sulle rive del Nilo si è sviluppata, una delle più famose civiltà della storia dell'umanità, la civiltà dell'antico Egitto. Grazie ai suoi architetti, ai suoi scultori e ai suoi ingegneri che hanno saputo le tecniche di costruzione delle piramidi ed hanno anche scoperto le tecniche per alzare gli immensi obelischi e per trasportarli in barca sul Nilo per creare e costruire le piramidi che si considera un monumento mondiale più famoso che riflette la grandezza degli egizi 

Per un’esperienza memorabile prenota ora il tuo Viaggio In Egitto.

commenti dei clienti

Roberto conti

Roberto conti

E' stato il viaggio piu' bello in vita mia con "viaggio in Egitto",gentili ,preparati e professionali ,grazie di tutto

Angela russo

Angela russo

Il nostro viaggio non poteva essere migliore di quello abbiamo visto! l tutto e' andato benissimo grazie a viaggio in Egitto staff

Cristina d'angelo

Cristina d'angelo

Abbiamo prenotato la crociera sul Nilo che era bellissima,pulita,moderna ed i servizi sono ottimi! e la nostra guida e' stato bravissimo.Grazie

Paolo Rizzo

Paolo Rizzo

Ho acquistato un pacchetto Egitto e Giordania e siamo rimasti molto soddisfatti! sicuramente il nostro prossimo viaggio sara' con voi


Domande frequenti

Fare fotografie e' permesso nella maggior parte dei siti di interesse storico e dei musei, anche se in alcuni potrebbe esserVi richiesto un sovrapprezzo sul costo del biglietto per l'entrata se muniti di macchina fotografica. In alcuni musei, come il Museo Egizio, e altri siti di interesse turistico come la Valle dei Re a Luxor, tale attività' non e' permessa e ai visitatori viene richiesto di lasciare la macchina fotografica all'ingresso.

In molte aree turistiche egiziane tali raccomandazioni non sono necessarie; in località' meno turistiche si raccomanda invece un abbigliamento consono. Di fatto, le donne dovrebbero evitare un abbigliamento troppo succinto, collane appariscenti, tenere le spalle e le ginocchia coperte, durante le visite delle Moschee di consiglia di avere una sciarpa, e in alcune moschee alle donne sarà' chiesto di coprire la testa e magari anche le braccia e le gambe. Sia alle donne che agli uomini sarà' chiesto di togliersi le scarpe prima dell'ingresso.

Ci sono tutti i tipi di strutture in Egitto iniziando  dagli hotel di lusso al semplice ostello. I piu' belli alberghi delle catene internazionali, come Movenpick, Hilton, Four Season, Sofitel, eguagliano il livello delle strutture di lusso di tutto il mondo.

Ad un altro livello si collocano gli alberghi locali, per i quali e' possibile trovare vari livelli e stili, dal lusso al sobrio. Gli alberghi egiziani hanno una loro classificazione che li colloca genericamente in una scala a 5 stelle, differente da quella usata ovunque negli standard internazionali.

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie ma  comunque e’ raccomandabile per gli anziani e per  i bambini piccoli il vaccino contro l'Epatite C, il Tifo ed il richiamo per il Tetano


Visualizza tutto