Nile Cruises
Nile Cruises

Tour wiki

Tempio di Edfu

Il Tempio di Edfu

il Tempio di Edfu è un antico tempio egizio situato sulla sponda occidentale del Nilo, nella città di Edfu, Dedicato al dio Horus


Tempio di Edfu

Il Tempio di Edfu...Un po’ di storia

Il Tempio di Edfu è un antico tempio egizio situato sulla sponda occidentale del Nilo, nella città di Edfu, tra le città egiziane di Luxor e Assuan, Dedicato al dio Horus, il Tempio di Edfu è uno dei più grandi dell'Egitto, secondo solo al Tempio di Karnak e uno dei meglio conservati, e fu uno dei numerosi templi costruiti durante il periodo tolemaico, tra cui quello di Dendera, Esna, Kom Ombo e Philae. Le sue dimensioni riflettono la relativa prosperità dell’epoca, Fu costruito nel periodo tolemaico tra il 237 e il 57 a.C., secondo gli antichi egizi, era il luogo della battaglia di Horus e Seth, Conosciuto come il Tempio di Horus (il dio dalla testa di falco), il Tempio di Edfu è uno dei più grandi in Egitto (il più grande dopo il Tempio di Karnak) e uno dei meglio conservati nel paese, risalente all'Antico Regno, fu restaurato durante il Nuovo Regno nella XVIII dinastia da Thutmosi III ed inglobato successivamente nella nuova ricostruzione durante la dinastia tolemaica, le cui antiche vestigia sono tuttora visibili, Puoi arrivare Edfu facilmente perche` è situato a circa metà strada tra Luxor (109 km) e Assuan (123 km).

Un po’ di storia

Il tempio di Edfu cadde in disuso come monumento religioso in seguito all’editto di Teodosio I che vietava il culto non cristiano all’interno dell’Impero romano nel 391 d.C. Come altrove, molti dei rilievi scolpiti del tempio furono rasi al suolo dai seguaci della fede cristiana. Si ritiene che il soffitto annerito della sala ipostila, visibile oggi, sia il risultato di un incendio doloso destinato a distruggere le immagini religiose che erano quindi considerate pagane.

Nel corso dei secoli, il tempio fu sepolto a una profondità di 12 metri sotto la sabbia del deserto che contribuì a preservarlo perfettamente fino ad oggi, e nel 1860 e’ stata liberato, da Mariette, dalle sabbie che lo seppellivano quasi completamente rivelando la sua magnifica conservazione sia dell'edificio, che delle tre statue colossali di falchi in granito nero recanti la doppia corona dell'Alto e Basso Egitto, e nonostante tutto, si è conservato in prefetto stato grazie al fatto che rimase sepolto sotto oltre 12 metri di sabbia del deserto durante anni. Nel tempo furono costruite delle case in concomitanza del sito dove sorgeva il tempio, che contribuirono a proteggerlo fino al 1860, quando iniziarono gli scavi archeologici che lo riportarono alla luce, restituendolo al suo antico splendore.

Gli abitanti locali costruirono case direttamente sopra il tempio. Solo le parti superiori dei piloni erano visibili nel 1798, quando il tempio fu scoperto da una spedizione francese. Nel 1860 Auguste Mariette, un egittologo francese, iniziò il lavoro di liberazione del tempio di Edfu dalle sabbie.Le pareti del tempio hanno ricche iscrizioni che forniscono importanti informazioni sull’epoca in cui è stato costruito, fornendo dettagli non solo sul tempio, ma sulla mitologia, la religione e il modo di vivere nell’antico Egitto.


Tempio di Edfu

Il tempio di Edfu oggi e cosa puoi vedere li`

Oggi il tempio di Edfu è quasi intatto e un ottimo esempio di antico tempio egizio. Il su significato archeologico e l’ottimo stato di conservazione lo hanno reso un centro per il turismo in Egitto e una sosta frequente per le numerose imbarcazioni fluviali che navigano sul Nilo.Nel 2005, l’accesso al tempio è stato rinnovato con l’aggiunta di un centro visitatori e un parcheggio pavimentato. Alla fine del 2006 è stato aggiunto un sofisticato sistema di illuminazione per consentire visite notturne.

il pilone presenta vari decori e tanti personaggi tra cui Tolomeo XII che sacrifica dei prigionieri al dio, altri sovrani tolemaici e la triade locale composta da Horo di Behedet, Hathor ed il figlio Ihi. Entrando al tempio passerete per alcuni interessanti bazar turistico. Due eleganti statue di Horo in granito nero fiancheggiano all'ingresso al pilone, che conduce a un ampio colonnato e alla prima sala ipostila. Ma l'impatto del tempio è sminuito per il visitatore, poiché passerete lungo la parte posteriore per poter ammirare lo splendore del pilone d'ingresso.

Il primo pilone che e’ alto 36 metri, è decorato con due scene speculari del faraone che abbatte i nemici al cospetto del dio Horo e della dea Hathor..Proseguendo troverete una seconda sala ipostila con stanze laterali destinati ai doni per gli dei prima di portarli nella sala delle offerte. Le scale collegano la sala delle offerte al tetto, dal cui si  puo’ vedere un paesaggio dei campi circostanti attraversati dal Nilo. A sud-ovest del tempio si trovano i resti della casa natale di Horo, il punto nodale della festa dell'incoronazione, che celebrava la nascita di Horo e la sua incarnazione nel faraone.

Dei monummenti che puoi vederi li` 

Il tempio di Edfu è composto da un ingresso principale, un cortile e una cappella.

Ad ovest dell’ingresso principale si trova la Casa natale, chiamata anche Mamisi. Qui si teneva l’annuale Festival dell’Incoronazione per onorare la nascita divina di Horus e del faraone, Forse la caratteristica più sorprendente del Tempio di Horus sono i giganteschi piloni che si trovano all’ingresso del tempio. Sentinelle di pietra del dio Horus dalla testa di falco vegliano sul Grande Pilone, Oltre il pilone si trova la corte delle offerte, un enorme piazziale pavimentato circondato su tre lati da un portico con 32 imponenti colonne dove la popolazione avrebbe portato le proprie offerte alla statua di Horus.

Passaggio della vittoria

Alla fine, si esce fuori in una stretta sala esterna nota come Passaggio della Vittoria. Le sue pareti sono decorate con scene e testi raffiguranti le contese di Horus e il dio degli inferi, Seth, mostrato nella forma di un ippopotamo. Le sue dimensioni ridotte lo rendono meno minaccioso. Gli antichi egizi credevano che tutto ciò che loro avrebbero scolpito sarebbe successo anche in realtà. Quindi non volevano dare troppo potere al malvagio Seth.

commenti dei clienti

Roberto conti

Roberto conti

E' stato il viaggio piu' bello in vita mia con "viaggio in Egitto",gentili ,preparati e professionali ,grazie di tutto

Angela russo

Angela russo

Il nostro viaggio non poteva essere migliore di quello abbiamo visto! l tutto e' andato benissimo grazie a viaggio in Egitto staff

Cristina d'angelo

Cristina d'angelo

Abbiamo prenotato la crociera sul Nilo che era bellissima,pulita,moderna ed i servizi sono ottimi! e la nostra guida e' stato bravissimo.Grazie

Paolo Rizzo

Paolo Rizzo

Ho acquistato un pacchetto Egitto e Giordania e siamo rimasti molto soddisfatti! sicuramente il nostro prossimo viaggio sara' con voi


FAQs

Fare fotografie e' permesso nella maggior parte dei siti di interesse storico e dei musei, anche se in alcuni potrebbe esserVi richiesto un sovrapprezzo sul costo del biglietto per l'entrata se muniti di macchina fotografica. In alcuni musei, come il Museo Egizio, e altri siti di interesse turistico come la Valle dei Re a Luxor, tale attività' non e' permessa e ai visitatori viene richiesto di lasciare la macchina fotografica all'ingresso.

In molte aree turistiche egiziane tali raccomandazioni non sono necessarie; in località' meno turistiche si raccomanda invece un abbigliamento consono. Di fatto, le donne dovrebbero evitare un abbigliamento troppo succinto, collane appariscenti, tenere le spalle e le ginocchia coperte, durante le visite delle Moschee di consiglia di avere una sciarpa, e in alcune moschee alle donne sarà' chiesto di coprire la testa e magari anche le braccia e le gambe. Sia alle donne che agli uomini sarà' chiesto di togliersi le scarpe prima dell'ingresso.

Ci sono tutti i tipi di strutture in Egitto iniziando  dagli hotel di lusso al semplice ostello. I piu' belli alberghi delle catene internazionali, come Movenpick, Hilton, Four Season, Sofitel, eguagliano il livello delle strutture di lusso di tutto il mondo.

Ad un altro livello si collocano gli alberghi locali, per i quali e' possibile trovare vari livelli e stili, dal lusso al sobrio. Gli alberghi egiziani hanno una loro classificazione che li colloca genericamente in una scala a 5 stelle, differente da quella usata ovunque negli standard internazionali.

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie ma  comunque e’ raccomandabile per gli anziani e per  i bambini piccoli il vaccino contro l'Epatite C, il Tifo ed il richiamo per il Tetano


Visualizza tutto